25/05/15

Recensione // Review: Moomins on the Riviera

I only want to plant potatoes and live in peace and dream!

[English version below]
Moomins on the Riviera Japanese poster
Poster giapponese // Japanese poster
Ho una confessione da fare: da qualche mese a questa parte sono fissata con i Moomin, adorabili creature dell’autrice finlandese di lingua svedese Tove Jansson, molto popolari in Giappone. Ho capito quanto siano cambiate le mie priorità quando trasferirmi a Moominvalley è diventato il mio sogno. Trascorrere le giornate in mezzo al verde e vivere seguendo il ritmo delle stagioni, avventurarmi in posti nuovi con i miei amici, abitare in una casa in cui gli ospiti sono sempre benvenuti, lontano dagli impegni e dalla frenesia della vita di città, senza mai dovermi preoccupare per i soldi: più o meno questa è la mia idea di felicità.

Forse, se avessi trascorso tutta la mia vita in un idillio simile, la vita lussuosa sulla Riviera francese, patria del consumismo folle, mi attrarrebbe per la sua diversità da tutto ciò che conosco. E così, durante una vacanza in Costa Azzurra, Moominpappa e Snork Maiden abbracciano entusiasti lo stile di vita dell’alta società, mentre Moomintroll e Moominmamma si distaccano dalla loro momentanea pazzia in attesa di poter tornare a casa.


Moominvalley
Moominvalley

Moomins on the Riviera si prende gioco della società moderna basata sull’apparenza tramite scenette divertenti e immediate, ma anche per bocca della mia adorata Little My, più pestifera che mai, e attraverso la pragmatica calma di Moominmamma, che non fa altro che attendere pazientemente che i suoi ritrovino la ragione e tornino a casa dove li attende Snufkin, che non ci ha pensato proprio a seguirli in questa follia.

Moomins on the Riviera

Il film, tratto dalle strisce a fumetti di Tove Jansson e diretto dal francese Xavier Picard, è una gioia per gli occhi con il suo stile semplice, l’animazione tradizionale e una palette limitata a pochi colori - caldi per la Riviera, freddi per Moominvalley. Sia che siate fan di lunga data, o che non abbiate mai avuto il piacere di conoscere i Moomin, questo film vi donerà una risata e vi farà sentire in famiglia.

Moomins on the Riviera


English:
I have a confession: I recently got obsessed with Moomins, lovely characters by Swedish-speaking Finnish author Tove Jansson, also very popular in Japan. I realised just how much my priorities had changed when moving to Moominvalley became one of my dreams. Spending days surrounded by beautiful nature and living in harmony with the seasons, going on adventures with my friends, have a house where guests are always welcome and I could stop worrying about busy city life and money: sounds like perfect happiness to me.

Moomintroll and Snork Maiden

Maybe, though, if I spent my whole life in such a perfect place, the luxurious lifestyle of the French Riviera, kingdom of capitalism, would charm me as something completely different from all I know. This happens to Moominpappa and Snork Maiden, both fascinated by high-society way of living, while Moomintroll and Moominmamma just can’t wait to go back to their quiet home.

Little My

Moomins on the Riviera makes fun of modern obession with image through slapstick gags, the witty words of adorable tomboy Little My and Moominmamma’s pragmatic calm, while she just waits for her family to understand what she knows already: they don’t belong there. In the end they'll sail back home where Snufkin, who for no reason would join them in such a crazy trip, is waiting for them.

Snufkin

The movie, based on Jansson’s comic strips and directed by Xavier Picard, is pure joy to the eyes: its simple style, beautiful hand-drawn animation and a limited colour palette - warm colours for the Riviera, cold colours for Moominvalley - are refreshing. If you are a fan, you’ll love it. If you just discovered Moomins this movie will definitely give you a laugh and make you feel at home.

6 commenti:

  1. Risposte
    1. Io non so resistere, sono piena di loro gadget!

      Elimina
  2. Allora ti piacerà il negozio a tema a covent garden :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sììì non vedo l'ora di andarci! Credo sarà uno dei primi posti che vorrò visitare (non il Big Ben o la National Gallery, no: il Moomin Shop! :D )

      Elimina
  3. Adoro i Moomin, ma ho sempre solo letto le strisce, mi farebbe molto piacere provare il cartone.
    Cavoli, mi sono persa il negozio a tema a Londra :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'anime è molto carino, ma purtroppo molto difficile da trovare. Questo film di animazione invece credo che in qualche modo sia recuperabile, anche se dubito verrà distribuito qui.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...